Sharing is caring!

Chapter 6 "The Angry Man"

Capitolo 6 "L’uomo arrabbiato"

“He who is slow to anger
is better than the mighty,
And he who rules his spirit,
than he who captures a city.”
Proverbs 16:32.

“Chi è lento all’ira
vale più del prode guerriero;
chi ha autocontrollo vale più
di chi espugna città”.
Proverbi 16:32.

 

Ask yourself, “Am I an angry man?”

Chiediti: "Sono un uomo arrabbiato?"

If you answered “no,” what if someone asked your wife, your children, or those you work with if you are an angry man, would they also say “no”? Anger is mentioned 266 times in the Bible. Most of those references are to God’s anger towards those who sin repeatedly without repenting. Using the verse in Eph. 4:26, we have heard preacher say that we are commanded to be angry. Is this true? Let’s search His Word for the wisdom of God regarding anger.

Se rispondessi "no", e se qualcuno chiedesse a tua moglie, ai tuoi figli o a quelli con cui lavori se sei un uomo arrabbiato, direbbe anche "no"? La rabbia è menzionata 266 volte nella Bibbia. La maggior parte di questi riferimenti riguardano l'ira di Dio verso coloro che peccano ripetutamente senza pentirsi. Usando il versetto in Efesini 4:26, abbiamo sentito predicatore dire che ci è stato comandato di essere arrabbiati. È vero? Cerchiamo nella Sua Parola la saggezza di Dio riguardo alla rabbia.

Angry Men

Uomini arrabbiati

Angry Cain. There are many accounts in Scripture of angry men and the consequences suffered by those who could not master their anger. These men kept trying to “rise above” their anger. Satan deceived them, because to master anger you must first bow down with humility. “...but for Cain and for his offering He had no regard. So Cain became very angry and his countenance fell. Then the LORD said to Cain, ‘Why are you angry? And why has your countenance fallen? If you do well, will not your countenance be lifted up? And if you do not do well, sin is crouching at the door; and its desire is for you, but you must master it.’ ” Gen. 4:5. It was Cain’s pride that made him envy and become angry with his brother.

Caino irritato. Ci sono molti resoconti nella Scrittura di uomini arrabbiati e le conseguenze subite da coloro che non potevano controllare la loro rabbia. Questi uomini continuavano a cercare di "superare" la loro rabbia. Satana li ha ingannati, perché per dominare la rabbia devi prima inchinarti con umiltà. “Ma non guardò con favore Caino e la sua offerta. Caino ne fu molto irritato, e il suo viso era abbattuto. Il Signore disse a Caino: «Perché sei irritato? E perché hai il volto abbattuto? Se agisci bene, non rialzerai il volto? Ma se agisci male, il peccato sta spiandoti alla porta, e i suoi desideri sono rivolti contro di te; ma tu dominalo!»” Genesi 4:5-7. Era l'orgoglio di Caino che lo invidiava e si arrabbiava con suo fratello.

Moses

Mosè

Angry Moses. Moses was a man whom God used mightily; yet, it was his anger that often got in his way. “But they did not listen to Moses...and Moses was angry with them.” Exod. 16:20. Many times he was angry due to the disobedience and sinfulness of those whom he was to lead to the Promised Land. Do you ever get angry with those whom you have been assigned to lead? “An angry man stirs up strife, and a hot-tempered man abounds in transgression.” Prov. 29:22.

Mosè irritato. Mosè era un uomo che Dio usava con potenza; eppure, era la sua ira che spesso lo ostacolava. “Ma alcuni non ubbidirono a Mosè... e Mosè si adirò contro costoro”. Esodo 16:20. Molte volte era arrabbiato a causa della disobbedienza e del peccato di coloro che doveva condurre nella Terra Promessa. Ti arrabbi mai con coloro che ti sono stati assegnati a guidare? “L’uomo collerico fa nascere contese, e l’uomo furioso commette molte trasgressioni”. Proverbi 29:22.

“But Moses…was angry with Aaron’s surviving sons.” Lev. 10:16.

Mosè... si adirò contro... i figli che erano rimasti ad Aaronne”. Levitico 10:16

“Then Moses became very angry and said to the LORD, 'Do not regard their offering! I have not taken a single donkey from them, nor have I done harm to any of them.' ” Num. 16:15.

“Allora Mosè si adirò molto e disse al Signore: «Non gradire la loro oblazione; io non ho preso da costoro neppure un asino, e non ho fatto torto ad alcuno di loro»”. Numeri 16:15.

“And Moses was angry with the officers of the army.” Num. 31:14.

Mosè si adirò contro i comandanti dell’esercito”. Numeri 31:14

“And it came about, as soon as Moses came near the camp, that he saw the calf and the dancing; and Moses’ anger burned, and he threw the tablets from his hands and shattered them at the foot of the mountain.” Exod. 32:19.

“Quando fu vicino all’accampamento, vide il vitello e le danze; e l’ira di Mosè s’infiammò ed egli gettò dalle mani le tavole e le spezzò ai piedi del monte”. Esodo 32:19.

Men, have you ever thrown anything when you were angry? Don’t make the mistake of using Moses’ anger as an excuse for your own anger. The truth is that God did use him mightily in spite of his weakness in this area, but for you to excuse sin in your life would be placing yourself on dangerous ground.

Uomini, avete mai tirato qualcosa quando eravate arrabbiati? Non commettere l'errore di usare la rabbia di Mosè come scusa per la tua rabbia. La verità è che Dio lo ha usato potentemente nonostante la sua debolezza in questo campo, ma per te scusare il peccato nella tua vita sarebbe metterti su un terreno pericoloso.

Slaves of sin. Are you a slave of sin? “Do you not know that when you present yourselves to someone as slaves for obedience, you are slaves of the one whom you obey, either of sin resulting in death, or of obedience resulting in righteousness?” Rom. 6:16.

Schiavi del peccato. Sei uno schiavo del peccato? “Non sapete voi che se vi offrite a qualcuno come schiavi per ubbidirgli, siete schiavi di colui a cui ubbidite: o del peccato che conduce alla morte o dell’ubbidienza che conduce alla giustizia?” Romani 6:16.

Yes, Moses was used mightily, but his anger ultimately caused him to miss the blessing of going into the Promised Land.

Sì, Mosè fu usato potentemente, ma la sua rabbia alla fine gli fece perdere la benedizione di andare nella Terra Promessa.

We shall all stand. Is anger the only sin in your life, or are there other sins such as immorality, coveting, drunkenness, or carousing? “But you, why do you judge your brother? Or you again, why do you regard your brother with contempt? For we shall all stand before the judgment seat of God.” Rom. 14:10.

Tutti compariremo. È la rabbia l'unico peccato nella tua vita, o ci sono altri peccati come l'immoralità, la bramosia, l'ubriachezza o la baldoria? “Ma tu, perché giudichi tuo fratello? E anche tu, perché disprezzi tuo fratello? Poiché tutti compariremo davanti al tribunale di Dio”. Romani 14:10.

Jonah

Giona

Angry Jonah. “But it greatly displeased Jonah, and he became angry.” Jonah 4:1. “And the LORD said (to Jonah), 'Do you have good reason to be angry?' ” Jonah 4:4. After you calm down, aren’t you often surprised when you realize how stupid it was to get so angry over something so small and insignificant?

Giona irritato. Giona ne provò gran dispiacere e ne fu irritato”. Giona 4:1. “Il Signore gli disse: «Fai bene a irritarti così?»”. Giona 4:4. Dopo esserti calmato, non sei spesso sorpreso quando ti rendi conto di quanto sia stato stupido arrabbiarsi per una cosa così piccola e insignificante?

“Then God said to Jonah, 'Do you have good reason to be angry about the plant?' And he said, ‘I have good reason to be angry, even to death.’” Jonah 4:9. Have you ever had good reason to be angry — angry at your wife, angry with your children, angry about work?

“Dio disse a Giona: «Fai bene a irritarti così a causa del ricino?» Egli rispose: «Sì, faccio bene a irritarmi così, fino a desiderare la morte»”. Giona 4:9. Hai mai avuto buoni motivi per essere irritato, irritato con tua moglie, irritato con i tuoi figli, irritato per il lavoro?

What did Jesus say about being angry? “But I say to you that everyone who is angry with his brother shall be guilty before the court; and whoever shall say to his brother, ‘Raca,’ shall be guilty before the Supreme Court; and whoever shall say, ‘You fool,’ shall be guilty enough to go into the fiery hell.” Matt. 5:22. Was Jesus just talking about anger with a brother? No. He was talking about being angry with anyone, even your wife or your children. Does that mean that anger can cause us to be guilty enough for hell? Yes, it does. But as Christians, if we repent, Christ saves us from the consequences of our sins.

Che cosa ha detto Gesù sull'essere irritato? “Ma io vi dico: chiunque si adira contro suo fratello sarà sottoposto al tribunale; e chi avrà detto a suo fratello: “Raca” sarà sottoposto al sinedrio; e chi gli avrà detto: “Pazzo!” sarà sottoposto alla geenna del fuoco”. Matteo 5:22. Gesu stava parlando di rabbia con un fratello? No. Parlava di essere arrabbiato con chiunque, anche con tua moglie o i tuoi figli. Significa che la rabbia può farci essere abbastanza colpevoli per l'inferno? Sì. Ma come cristiani, se ci pentiamo, Cristo ci salva dalle conseguenze dei nostri peccati.

If we confess our sins, He is faithful and righteous to forgive us our sins and to cleanse us from all unrighteousness.” 1John 1:9. The verse says “if” we confess. The question then is, have you confessed this sin of anger to the Lord your Savior? Have you confessed it to those whom you have offended? “Raca” is a word that means “worthless” in Greek. Have you ever told your wife or children, in so many words, that they were worthless? Then you are guilty of fiery hell, unless you repent. If you think that you will lose their respect by asking them to forgive you, try it and see. They may just give you the respect that you’ve desired from them for a long time.

Se confessiamo i nostri peccati, egli è fedele e giusto da perdonarci i peccati e purificarci da ogni iniquità”. 1 Giovanni 1:9. Il versetto dice “se” confessiamo. La domanda allora è: hai confessato questo peccato d'ira al Signore tuo Salvatore? L'hai confessato a coloro che hai offeso? "Raca" è una parola che significa "inutile" in greco. Hai mai detto a tua moglie o ai tuoi figli, in tante parole, che non valevano niente? Allora sei colpevoli della geenna del fuoco, a meno che non ti penti. Se pensi che perderai il loro rispetto chiedendo loro di perdonarti, provalo e vedrai. Potrebbero semplicemente darti il rispetto che desideri da loro da molto tempo.

Angry tempers. “For I am afraid that perhaps when I come I may find you to be not what I wish and may be found by you to be not what you wish; that perhaps there may be strife, jealousy, angry tempers, disputes, slanders, gossip, arrogance, disturbances....” 2Cor. 12:20. What would your brothers in Christ find if they walked into your home or office unannounced?

Ire. “Infatti temo, quando verrò, di non trovarvi quali vorrei e di essere io stesso da voi trovato quale non mi vorreste; temo che vi siano tra di voi contese, gelosie, ire, rivalità, maldicenze, insinuazioni, superbie, disordini...” 2 Corinzi 12:20. Cosa troverebbero i tuoi fratelli in Cristo se entrassero in casa tua o il tuo ufficio senza preavviso?

Commanded to be angry? As we said, we have heard preachers have use the following verse to tell those who want to have their ears tickled that we are actually commanded to be angry. Taken out of context this would seem true. Yet, when searching for the truth, you need only read the entire verse. “Be angry and yet do not sin; do not let the sun go down on your anger and do not give the devil an opportunity…Let no unwholesome word proceed from your mouth, but only such a word as is good for edification according to the need of the moment, that it may give grace to those who hear...And do not grieve the Holy Spirit of God...Let all bitterness and wrath and anger and clamor and slander be put away from you, along with all malice. And be kind to one another, tender-hearted, forgiving each other, just as God in Christ also has forgiven you.” Eph. 4:26-32. Anger is a natural reaction when someone offends us, or should we say a fleshly reaction. But as followers of Christ, we are asked to walk in the Spirit! “But I say, walk by the Spirit, and you will not carry out the desire of the flesh.” Gal. 5:16.

Comandato di essere arrabbiato? Come abbiamo detto, abbiamo sentito predicatori che hanno usato il seguente versetto per dire a coloro che vogliono avere le orecchie solleticate che in realtà ci è comandato di essere arrabbiati. Preso fuori contesto questo sembrerebbe vero. Tuttavia, quando si cerca la verità, è sufficiente leggere l'intero versetto. “Adiratevi e non peccate; il sole non tramonti sopra la vostra ira e non fate posto al diavolo... Nessuna cattiva parola esca dalla vostra bocca; ma se ne avete qualcuna buona, che edifichi secondo il bisogno, ditela, affinché conferisca grazia a chi l’ascolta. Non rattristate lo Spirito Santo di Dio... Via da voi ogni amarezza, ogni cruccio e ira e clamore e parola offensiva con ogni sorta di cattiveria! Siate invece benevoli e misericordiosi gli uni verso gli altri, perdonandovi a vicenda come anche Dio vi ha perdonati in Cristo”. Efesini 4:26-32. L’ira è una reazione naturale quando qualcuno ci offende, o dovremmo dire una reazione carnale. Ma come seguaci di Cristo, ci è chiesto di camminare nello Spirito! “Io dico: camminate secondo lo Spirito e non adempirete affatto i desideri della carne”. Galati 5:16.

Walk in love. “Therefore be imitators of God, as beloved children; and walk in love, just as Christ also loved you, and gave Himself up for us, an offering and a sacrifice to God as a fragrant aroma.” Eph. 5:1.

Camminate nell’amore. “Siate dunque imitatori di Dio, come figli amati; e camminate nell’amore come anche Cristo ci ha amati e ha dato se stesso per noi in offerta e sacrificio a Dio quale profumo di odore soave”. Efesini 5:1.

Family scattered. “Cursed be their anger, for it is fierce; and their wrath, for it is cruel. I will disperse them in Jacob, and scatter them in Israel.” Gen. 49:7. Has your family been scattered? Do your children go outside or play with friends because they are fearful of your anger when you are home? Are your teens or young adults gone because of your anger? “And, fathers, do not provoke your children to anger; but bring them up in the discipline and instruction of the Lord.” Eph. 6:4.

Famiglia dispersa. “Maledetta la loro ira, perché è stata violenta, e il loro furore, perché è stato crudele! Io li dividerò in Giacobbe e li disperderò in Israele”. Genesi 49:7. La tua famiglia è stata dispersa? I tuoi figli escono o giocano con gli amici perché temono la tua ira quando sei a casa? I tuoi adolescenti o giovani adulti se ne sono andati a causa della tua rabbia? “E voi, padri, non irritate i vostri figli, ma allevateli nella disciplina e nell’istruzione del Signore”. Efesini 6:4.

Slow to Anger

Lento all’ira

God tells us that He is slow to anger. “Then the LORD passed by in front of him and proclaimed, ‘The LORD, the LORD God, compassionate and gracious, slow to anger, and abounding in lovingkindness and truth....’ ” Num. 14:18. “The LORD is gracious and merciful; slow to anger and great in lovingkindness.” Ps. 145:8.

Dio ci dice che Lui è lento all'ira. “Il Signore passò davanti a lui, e gridò: «Il Signore! il Signore! il Dio misericordioso e pietoso, lento all’ira, ricco in bontà e fedeltà»”. Esodo 34:6. “Il Signore è misericordioso e pieno di compassione, lento all’ira e di gran bontà”. Salmi 145:8.

Are you slow or quick to anger? God describes the difference between a man who follows God and one who does not. “He who is slow to anger has great understanding, but he who is quick-tempered exalts folly.” Prov. 14:29. Do you exalt folly? If you are quick tempered, you do.

Sei lento o veloce all’ira? Dio descrive la differenza tra un uomo che segue Dio e uno che non lo fa. “Chi è lento all’ira ha molto buon senso, ma chi è pronto ad andare in collera mostra la sua follia”. Proverbi 14:29. Mostri la tua follia? Se sei pronto ad andare in collera, lo sei.

Do you stir up strife, or do you calm contentions? “A hot-tempered man stirs up strife, but the slow to anger pacifies contention.” Prov. 15:18.

Suscitate litigi o placate le contese? “L’uomo collerico fa nascere contese, ma chi è lento all’ira calma le liti”. Proverbi 15:18.

Are you better than the mighty? “He who is slow to anger is better than the mighty, and he who rules his spirit, than he who captures a city.” Prov. 16:32.

Vali più del prode guerriero? “Chi è lento all’ira vale più del prode guerriero; chi ha autocontrollo vale più di chi espugna città”. Proverbi 16:32.

The anger of man does not achieve the righteousness of God. “This you know, my beloved brethren. But let everyone be quick to hear, slow to speak and slow to anger; for the anger of man does not achieve the righteousness of God.” James 1:19.

L’ira dell’uomo non compie la giustizia di Dio. “Sappiate questo, fratelli miei carissimi: che ogni uomo sia pronto ad ascoltare, lento a parlare, lento all’ira; perché l’ira dell’uomo non compie la giustizia di Dio”. Giacomo 1:19.

How to Gain Control of Your Anger

Come ottenere il controllo della tua ira

Practice discretion. “A man’s discretion makes him slow to anger, and it is his glory to overlook a transgression.” Prov. 19:11. How do you gain discretion? “I, wisdom, dwell with prudence, and I find knowledge and discretion.” Prov. 8:12.

Esercitati nel senno. “Il senno rende l’uomo lento all’ira ed egli considera un suo onore passare sopra le offese”. Proverbi 19:11. Come si fa a ottenere discrezione? “Io, la saggezza, sto con l’accorgimento e ho trovato la scienza della riflessione”. Proverbi 8:12.

Obtain wisdom. “Scorners set a city aflame, but wise men turn away anger.” Prov. 29:8. Where do you find wisdom? In fearing the LORD. “The fear of the LORD is the beginning of wisdom....” Ps. 111:10. “The fear of the LORD is the beginning of wisdom….” Prov. 9:10.

Ottenere la saggezza. “I beffardi soffiano nel fuoco delle discordie cittadine, ma i saggi calmano le ire”. Proverbi 29:8. Dove trovi la saggezza? Nel timore del SIGNORE. “Il timore del Signore è il principio della sapienza...”. Salmi 111:10. “Il principio della saggezza è il timore del Signore...”. Proverbi 9:10.

There is nothing anyone can do to control an angry man. “A man of great anger shall bear the penalty, for if you rescue him, you will only have to do it again.” Prov. 19:19.

Non c'è niente che qualcuno possa fare per controllare un uomo arrabbiato. “L’uomo dalla collera violenta deve essere punito, perché, se lo liberi, dovrai tornare daccapo”. Proverbi 19:19.

Is this you in your home? “The terror of a king is like the growling of a lion; he who provokes him to

anger forfeits his own life.” Prov. 20:2.

Questo sei tu a casa tua? “Il terrore che incute il re è come il ruggito di un leone; chi lo irrita pecca contro se stesso”. Proverbi 20:2.

Anger produces strife. “For the churning of milk produces butter, and pressing the nose brings forth blood; so the churning of anger produces strife.” Prov. 30:33. Is anger constantly churning inside you? Is everyone expected to walk on eggshells because you may blow up any minute? “Better is a dry morsel and quietness with it than a house full of feasting with strife.” Prov. 17:1.

L’ira ne fa uscire contese. “Perché, come chi agita la panna ne fa uscire il burro, chi sbatte il naso ne fa uscire il sangue, così chi spreme l’ira ne fa uscire contese”. Proverbi 30:33. La rabbia si agita continuamente dentro di te? Ci si aspetta che tutti camminino sui gusci d'uovo perché potresti esplodere da un momento all'altro? “È meglio un tozzo di pane secco con la pace, che una casa piena di carni con la discordia”. Proverbi 17:1.

Are you “practicing” the deeds of the flesh or fruits of the Spirit? “Now the deeds of the flesh are evident, which are: immorality, impurity, sensuality, idolatry, sorcery, enmities, strife, jealousy, outbursts of anger, disputes, dissensions, factions, envying, drunkenness, carousing, and things like these, of which I forewarn you just as I have forewarned you that those who practice such things shall not inherit the kingdom of God. But the fruit of the Spirit is love, joy, peace, patience, kindness, goodness, faithfulness, gentleness, self-control; against such things there is no law.” Gal. 5:19-23.

Stai “praticando” le opere della carne o i frutti dello Spirito? “Ora le opere della carne sono manifeste, e sono: fornicazione, impurità, dissolutezza, idolatria, stregoneria, inimicizie, discordia, gelosia[a], ire, contese, divisioni, sètte, invidie, ubriachezze, orge e altre simili cose; circa le quali, come vi ho già detto, vi preavviso: chi fa tali cose non erediterà il regno di Dio. Il frutto dello Spirito invece è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mansuetudine, autocontrollo; contro queste cose non c’è legge”. Galati 5:19-23.

Do you practice the fruits of the Spirit, or do you spend your time practicing your anger? "Not everyone who says to Me, ‘Lord, Lord,’ will enter the kingdom of heaven; but he who does the will of My Father who is in heaven. Many will say to Me on that day, ‘Lord, Lord, did we not prophesy in Your name, and in Your name cast out demons, and in Your name perform many miracles?’ And then I will declare to them, ‘I never knew you; depart from Me, you who practice lawlessness.' " Matt. 7:21.

Pratichi i frutti dello Spirito, o passi il tuo tempo a praticare la tua ira? “Non chiunque mi dice: “Signore, Signore!” entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. Molti mi diranno in quel giorno: “Signore, Signore, non abbiamo noi profetizzato in nome tuo e in nome tuo cacciato demòni e fatto in nome tuo molte opere potenti?” Allora dichiarerò loro: “Io non vi ho mai conosciuti; allontanatevi da me, malfattori!”” Matteo 7:21-23.

Quarrelsome Spirit

Spirito litigioso

Do you have a quarrelsome spirit? “But refuse foolish and ignorant speculations, knowing they produce quarrels. And the Lord’s bond-servant must not be quarrelsome but be kind to all, able to teach, patient when wronged.” 2Tim. 2:23. Are you a “know-it-all”? Or do you have a contrary comment for many of the things others say? God tells us to “Agree with thine adversary quickly while thou art in the way with him, lest at any time thine adversary deliver thee to the judge.” Matt. 5:25, KJV. Watch out for the divorce court!

Hai uno spirito litigioso? “Evita inoltre le dispute stolte e insensate, sapendo che generano contese. Il servo del Signore non deve litigare, ma deve essere mite con tutti, capace di insegnare, paziente”. 2 Timoteo 2:23-24. Sei un "sapientone"? O hai un commento contrario per molte delle cose che dicono gli altri? Dio ci dice di “Fare presto amichevole accordo con il tuo avversario mentre sei ancora per via con lui, affinché il tuo avversario non ti consegni in mano al giudice”. Matteo 5:25. Attento alla corte di divorzio!

Are you argumentative? “Urge bondslaves to be subject to their own masters in everything, to be well- pleasing, not argumentative.” Titus 2:9. As Jesus’ bondslave, you owe it to Him to be well-pleasing.

Sei contraddittorio? “Esorta i servi a essere sottomessi ai loro padroni, a compiacerli in ogni cosa, a non contraddirli”. Tito 2:9. Come servo di Gesù, lo devi a Lui di essere compiacenti.

Is there strife in your home? Again, “Better is a dry morsel and quietness with it than a house full of feasting and strife.” Prov. 17:1. Are your children loud and unruly? Help keep your children quiet; it's not just your wife's job. (For more knowledge, read the lesson “Father’s Instructions” in A Wise Man Manual for Men, for “My people are destroyed for a lack of knowledge.” Hosea 4:6.)

Ci sono conflitti in casa tua? Ancora una volta, “È meglio un tozzo di pane secco con la pace, che una casa piena di carni con la discordia”. Proverbi 17:1. I tuoi figli sono rumorosi e indisciplinati? Aiuta a tenere i tuoi figli in silenzio; non è solo il lavoro di tua moglie. (Per maggiori informazioni, leggi la lezione "Istruzioni del Padre" in Un uomo saggio, “Poiché il mio popolo perisce per mancanza di conoscenza”. Osea 4:6).

Do you ever quarrel with your wife? “The beginning of strife is like letting out of water, so abandon the quarrel before it breaks out.” Prov. 17:14. Many so-called “marriage experts” tell us that a good fight is actually healthy for a marriage. Don’t you believe it!

Ha mai litigato con sua moglie? “Cominciare una contesa è dar la stura all’acqua; perciò ritìrati prima che la lite s’inasprisca”. Proverbi 17:14. Molti cosiddetti "esperti di matrimonio" ci dicono che una buona lotta è in realtà salutare per un matrimonio. Non ci credi!

Was I Not Joking?

L’ho fatto per ridere!

Are you a madman? Do you tease your wife about her weaknesses or sometimes about things which she has confided in you? “Like a madman who throws firebrands, arrows and death, so is the man who deceives his neighbor [or his wife], and says, ‘Was I not joking?’ ” Prov. 26:18-19.

Sei un pazzo? Prendi in giro tua moglie per le sue debolezze o a volte per le cose che ti ha confidato? “Come un pazzo che scaglia tizzoni, frecce e morte, così è colui che inganna il prossimo [o sua moglie] e dice: «L’ho fatto per ridere!»” Proverbi 26:18-19.

Empty words, silly talk, or coarse jesting. “But do not let immorality or any impurity or greed even be named among you, as is proper among saints; and there must be no filthiness and silly talk, or coarse jesting, which are not fitting, but rather giving of thanks. For this you know with certainty, that no immoral or impure person or covetous man, who is an idolater, has an inheritance in the kingdom of Christ and God. Let no one deceive you with empty words, for because of these things the wrath of God comes upon the sons of disobedience.”

Vani ragionamenti, parole sciocche o volgari. “Come si addice ai santi, né fornicazione, né alcuna impurità, né avarizia, sia neppure nominata tra di voi; né oscenità, né parole sciocche o volgari, che sono cose sconvenienti; ma piuttosto abbondi il ringraziamento. Perché, sappiatelo bene, nessun fornicatore o impuro o avaro ha eredità nel regno di Cristo e di Dio. Nessuno vi seduca con vani ragionamenti; infatti è per queste cose che l’ira di Dio viene sugli uomini ribelli”.

“Therefore do not be partakers with them; for you were formerly darkness, but now you are light in the Lord; walk as children of light (for the fruit of the light consists in all goodness and righteousness and truth), trying to learn what is pleasing to the Lord. And do not participate in the unfruitful deeds of darkness, but instead even expose them; for it is disgraceful even to speak of the things which are done by them in secret. But all things become visible when they are exposed by the light, for everything that becomes visible is light.” Eph. 5:3-13.

Non siate dunque loro compagni; perché in passato eravate tenebre, ma ora siete luce nel Signore. Comportatevi come figli di luce – poiché il frutto della luce consiste in tutto ciò che è bontà, giustizia e verità – esaminando che cosa sia gradito al Signore. Non partecipate alle opere infruttuose delle tenebre; piuttosto denunciatele; perché è vergognoso perfino il parlare delle cose che costoro fanno di nascosto. Ma tutte le cose, quando sono denunciate dalla luce, diventano manifeste”. Efesini 5:3-13.

Speak as a child. Most women hate to be teased. Some are good sports about it; most are not. As boys, we may have teased the outcasts at school or our brothers and sisters. “When I was a child, I used to speak as a child, think as a child, reason as a child; when I became a man, I did away with childish things.” 1Cor. 13:11. As men, we must put away our childish ways.

Parla da bambino. La maggior parte delle donne odia essere presa in giro. Alcuni sono buoni sport su di esso, la maggior parte non lo sono. Da ragazzi, potremmo aver preso in giro gli emarginati a scuola o i nostri fratelli e sorelle. “Quando ero bambino, parlavo da bambino, pensavo da bambino, ragionavo da bambino; ma quando sono diventato uomo, ho smesso le cose da bambino”. 1 Corinzi 13:11. Come uomini, dobbiamo mettere da parte i nostri modi infantili.

Slanderer. Never expose to others a weakness in your wife, nor tell others something your wife has told you in confidence. “A slanderer separates intimate friends.” Prov. 16:28.

Maldicente. Non esporre mai agli altri una debolezza in tua moglie, né dire agli altri qualcosa che tua moglie ti ha detto in confidenza. “L’uomo maldicente disunisce gli amici migliori”. Proverbi 16:28.

Others may think we’re funny, but God knows our heart. “Whoever secretly slanders his neighbor, him I will destroy.” Ps. 101:5. “It is a terrifying thing to fall into the hands of the living God.” Hebr. 10:31.

Altri possono pensare che siamo divertenti, ma Dio conosce il nostro cuore. “Sterminerò chi sparla del suo prossimo in segreto… non lo sopporterò”. Salmi 101:5. “È terribile cadere nelle mani del Dio vivente”. Ebrei 10:31.

Let’s all put this type of talk away from us. “Let all bitterness and wrath and anger and clamor and slander be put away from you, along with all malice.” Eph. 4:31.

Allontaniamoci tutti da questo tipo di discorsi. “Via da voi ogni amarezza, ogni cruccio e ira e clamore e parola offensiva con ogni sorta di cattiveria!” Efesini 4:31.

The Source of Your Anger…Pride!

La fonte della tua rabbia... l’orgoglio!

“Now I, Nebuchadnezzar, praise, exalt, and honor the King of heaven, for all His works are true and His ways just, and He is able to humble those who walk in pride.” Daniel 5:37.

“Ora io, Nabucodonosor, lodo, esalto e glorifico il Re del cielo, perché tutte le sue opere sono vere e le sue vie giuste, ed egli ha il potere di umiliare quelli che procedono con superbia”. Daniele 4:37.

Why are so many men angry? Is it because Christian men often imitate the world and the world’s thinking? In far too many cases, the books we read, the counselors we seek and the classes we attend do not reflect God’s Word. We are instead presented with a “Christianized” worldly view.

Perché così tanti uomini sono arrabbiati? È perché gli uomini cristiani spesso imitano il mondo e il pensiero del mondo? In troppi casi, i libri che leggiamo, i consiglieri che cerchiamo e le classi a cui partecipiamo non riflettono la Parola di Dio. Ci viene invece presentata una visione mondana “cristianizzata”.

God's Word is pure and uncompromising.

Poison dipped in chocolate is still poison! Men, the deadly, worldly views are more dangerous when they are dipped in Christianity because we eat it right up! We have been deceived into thinking that “self-love” and “self-esteem” are good things; yet, these attitudes are the root of many of our problems.

La Parola di Dio è pura e intransigente.

Il veleno immerso nella cioccolata è ancora veleno! Gli uomini, le visioni mortali e mondane sono più pericolose quando sono immersi nel cristianesimo perché lo mangiamo subito! Siamo stati ingannati nel pensare che "l'amore per se stessi" e "l'autostima" siano cose buone; tuttavia, questi atteggiamenti sono alla base di molti dei nostri problemi.

It’s the “know-it-all” who argues and wants his own way, because he knows (actually thinks) he is right. And when he is wrong, his self-esteem needs to be protected. There is never a humble word or an “I’m sorry.” The angry man has been conditioned to think that to make an apology would be too humiliating – a sign of weakness. His “self-love” will train him to continue to climb up on his pedestal of pride, only to fall again and again.

È il "sapientone" che discute e vuole a modo suo, perché sa (in realtà pensa) di avere ragione. E quando si sbaglia, la sua autostima deve essere protetta. Non c'è mai una parola umile o un "mi dispiace". L'uomo arrabbiato è stato condizionato a pensare che fare delle scuse sarebbe troppo umiliante, un segno di debolezza. Il suo "amor proprio" lo addestrerà a continuare a salire sul suo piedistallo dell'orgoglio, per poi cadere ancora e ancora.

What is the cure? “And when they came to Marah, they could not drink the waters of Marah, for they were bitter; therefore it was named Marah.” Exodus 15:23. Moses threw a tree into the water, a representation of the cross of Calvary. You must also throw the Cross into your sea of bitterness. Christ died to free you from all sin, including anger, pride, and self-absorbed behavior.

Qual è la cura? “Quando giunsero a Mara, non potevano bere l’acqua di Mara, perché era amara; perciò quel luogo fu chiamato Mara”. Esodo 15:23. Mosè gettò in acqua un albero, raffigurante la croce del Calvario. Devi anche gettare la Croce nel tuo mare di amarezza. Cristo è morto per liberarti da ogni peccato, compresi la rabbia, l'orgoglio e il comportamento egocentrico.

Here is God’s prescription. God told us that if we as a nation would humble ourselves, seek His face and turn from our wicked ways, He would heal our land. Instead, we “walk in the counsel of the wicked” (Ps. 1:1) and we “trust in mankind” (Jer. 17:5). This is why we have superficial healing! “The brokenness of His people is healed superficially.” Jer. 8:11.

Ecco la prescrizione di Dio. Dio ci disse che se noi come nazione ci saremmo umiliati, avremmo cercato il Suo volto e ci saremmo allontanati dalle nostre vie malvagie, Egli avrebbe guarito la nostra terra. Invece, noi ci “fermiamo nella via dei peccatori” (Salmi 1:1) e “confidiamo nell’uomo” (Geremia 17:5). Questo è il motivo per cui abbiamo una guarigione superficiale! “Essi curano alla leggera la piaga del mio popolo”. Geremia 8:11.

Look at all the psychology in the church. What does psychology (straw) have in common with God’s Word (grain)? “‘The prophet who has a dream may relate his dream, but let him who has My Word speak My Word in truth. What does straw have in common with grain?’ declares the Lord. ‘Behold, I am  against the prophets,’ declares the Lord, ‘who use their tongues and declare, ‘the Lord declares.’” Jer. 23:28, 31. It is extremely dangerous for Christians to act as if man’s ideas or psychology is God’s Word, or to use God’s Word to promote current worldly views.

Guarda tutta la psicologia della chiesa. Che cosa ha in comune la psicologia (paglia) con la Parola di Dio (frumento)? “«Il profeta che ha avuto un sogno racconti il sogno; colui che ha udito la mia parola riferisca la mia parola fedelmente. Che ha da fare la paglia con il frumento?», dice il Signore. «Ecco», dice il Signore, «io vengo contro i profeti che fanno parlare la loro propria lingua, eppure dicono: “Egli dice” »”, Geremia 23:28, 31. È estremamente pericoloso per i cristiani agire come se le idee o la psicologia dell'uomo fossero la Parola di Dio, o usare la Parola di Dio per promuovere le attuali visioni mondane.

Self-esteem

Autostima

Are you training and encouraging your children to have “self-esteem”? The word self-esteem is all too often acceptable word used by parents; however, it is just another word for “pride.” Remember, it's a wolves' word in sheep’s clothing! You will soon see your child act arrogant and self-absorbed. What child needs to be built up to feel good about himself? From birth, a child wants his own way and is completely self-absorbed!

Stai addestrando e incoraggiando i tuoi figli ad avere "autostima"? La parola autostima è fin troppo spesso una parola accettabile usata dai genitori; tuttavia, è solo un'altra parola per "orgoglio". Ricorda, è una parola da lupi travestiti da pecora! Presto vedrai tuo/a figlio/a comportarsi in modo arrogante ed egocentrico. Quale bambino deve essere cresciuto per sentirsi bene con se stesso? Dalla nascita, un bambino vuole la sua via ed è completamente egocentrico!

Building self-esteem. There are books and books and more books written for Christians, by Christians, but many of the teachings do not represent what God teaches in His Word. Let’s look at what God tells us about “building our self-esteem” or “building our child’s self-esteem.” Let's find out why we should be careful not to say, “I have my pride!” or “I am so proud of you” but instead say things in “all humility” (Eph. 4:2).

Costruire autostima. Ci sono libri e libri e altri libri scritti per i cristiani, da cristiani, ma molti degli insegnamenti non rappresentano ciò che Dio insegna nella Sua Parola. Diamo un'occhiata a ciò che Dio ci dice su "costruire la nostra autostima" o "costruire l'autostima di nostro figlio". Scopriamo perché dovremmo stare attenti a non dire: "Ho il mio orgoglio!" o "Sono così orgoglioso di te" ma invece dire le cose in "tutta umiltà" (Efesini 4:2).

Pride is a sin. Pride was the sin committed by the angel Lucifer, who later became Satan. “Your heart was lifted up because of your beauty; you corrupted your wisdom by reason of your splendor. I (God) cast you to the ground.” Ezek. 28:17. Satan also said, “I will make myself like the Most High.” Isaiah 14:14.

L'orgoglio è un peccato. L'orgoglio era il peccato commesso dall'angelo Lucifero, che in seguito divenne Satana. “Il tuo cuore si è insuperbito per la tua bellezza; tu hai corrotto la tua saggezza a causa del tuo splendore. Io (Dio) ti getto a terra”. Ezechiele 28:17. Satana disse anche: “sarò simile all’Altissimo”. Isaia 14:14.

“Self-esteem” began as a lie, formed by twisting Scripture. Satan used Scripture when he tempted Jesus in the desert; he still uses it today. He just twists it a little, making it a half-truth. But we know that anything that is half true is a lie, lest we forget Abraham and Sarah (“she is my sister”).

“L'autostima” iniziò come una menzogna, formata dalla distorsione della Scrittura. Satana ha usato la Scrittura quando ha tentato Gesù nel deserto, la usa ancora oggi. La torce un po', rendendola una mezza verità. Ma sappiamo che tutto ciò che è mezzo vero è una menzogna, per non dimenticare Abramo e Sara ("lei è mia sorella").

“Love your neighbor as yourself.” Matt. 22:39. Those who have degrees in psychology will often try and convince you that this means you have to love yourself before you can love anyone else. In other words, “self-love” is needed first because some of us, or most of us, hate ourselves. Is this the truth or a lie? It is a lie because it contradicts God’s Word. “For no one EVER hated his own flesh, but nourishes and cherishes it.” Eph. 5:29.

“Ama il tuo prossimo come te stesso”. Matteo 22:39. Chi ha una laurea in psicologia spesso cercherà di convincerti che questo significa che devi amare te stesso prima di poter amare chiunque altro. In altre parole, "l'amore per se stessi" è necessario prima perché alcuni di noi, o la maggior parte di noi, odiano noi stessi. È la verità o una bugia? È una menzogna perché contraddice la Parola di Dio. “Infatti nessuno ha MAI odiato la propria persona, anzi la nutre e la cura teneramente”. Efesini 5:29.

Jesus teaches that if we are humble we will be blessed. “Blessed are the humble [gentle, meek] for they shall inherit the earth.” Matt. 5:5. We are to think of others as more important than ourselves.

Gesù insegna che se siamo umili saremo benedetti. “Beati i mansueti [gentili, miti, umili], perché erediteranno la terra”. Matteo 5:5. Dobbiamo pensare agli altri come più importanti di noi stessi.

Those who contemplate or threaten suicide are often told by the world that they hate themselves, but that contradicts the Word of God. Remember, God said that “no one ever hated his own flesh”! Satan tries to blind people with pain until they are not thinking clearly.

Coloro che contemplano o minacciano di suicidarsi spesso si sentono dire dal mondo che odiano se stessi, ma ciò è in contraddizione con la Parola di Dio. Ricordi, Dio ha detto che “nessuno ha mai odiato la propria persona”! Satana cerca di accecare le persone con dolore fino a quando non pensano chiaramente.

What is the root cause of their pain or the spirit that is overwhelming them? Is it a spirit of depression or a spirit of oppression? If there is a “spirit of death” in your home, see if this sin has been passed down from a family member. A person who threatens suicide is crying out for help. Help them by giving them love and comfort; share the truth. Once they are out of the woods, encourage them to pray in thanksgiving, thanking God for everything, including the trials, “knowing they are working together for good.” Rom. 8:28.

Qual è la causa principale del loro dolore o lo spirito che li travolge? È uno spirito di depressione o di oppressione? Se c'è uno "spirito di morte" nella tua casa, vedi se questo peccato è stato tramandato da un membro della famiglia. Una persona che minaccia il suicidio chiede aiuto. Aiutali dando loro amore e conforto; condividi la verità. Una volta usciti dal bosco, incoraggiateli a pregare in ringraziamento, ringraziando Dio per tutto, comprese le prove, “sapendo che tutte le cose cooperano al bene”. Romani 8:28.

“Do nothing from selfishness or empty conceit, but with humility of mind let each of you regard one another as more important than himself; do not merely look out for your own personal interests, but also for the interests of others.” Phil. 2:3.

“Non fate nulla per spirito di parte o per vanagloria, ma ciascuno, con umiltà, stimi gli altri superiori a se stesso, cercando ciascuno non il proprio interesse, ma anche quello degli altri”. Filippesi 2:3-4.

The world tells us to speak well of ourselves, but Jesus said, “And whoever exalts himself shall be humbled; and whoever humbles himself shall be exalted.” Matt. 23:12.

Il mondo ci dice di parlare bene di noi stessi, ma Gesù disse: “Chiunque si innalzerà sarà abbassato e chiunque si abbasserà sarà innalzato”. Matteo 23:12.

Learn from Nebuchadnezzar – his grandson didn’t! We read that Nebuchadnezzar, who was proud of his power and wealth, was made to be like the cattle and eat grass. Yet, his grandson chose to exalt himself: “Yet you, his son, Belshazzar, have not humbled your heart, even though you knew all this, but you have exalted yourself.” Dan. 5:22-23.

Impara da Nabucodonosor, suo nipote non imparò! Leggiamo che Nabucodonosor, che era orgoglioso del suo potere e della sua ricchezza, era fatto per essere come il bestiame e mangiare l'erba. Eppure, suo nipote ha scelto di esaltarsi: “E tu, Baldassar, suo figlio, non hai umiliato il tuo cuore, benché tu sapessi tutto questo, ma ti sei innalzato”. Daniele 5:22-23.

Pride is evil: it will cause God to humble you. You may think that certain things you go through are humiliating, but God means them for your good. He doesn’t want to humiliate you; He wants to humble you.

L'orgoglio è il male: farà sì che Dio ti umili. Puoi pensare che certe cose che attraversi siano umilianti, ma Dio le intende per il tuo bene. Lui non vuole umiliarti; vuole chi sia umili.

Pride is not of God. “For from within, out of the heart of men proceed the evil...pride.” Mark 7:21. “For all that is in the world, the lust of the flesh, and the lust of the eyes and the boastful pride of life, is not of the Father, but is from the world.” 1John 2:16. Pride is not of God!

L'orgoglio non è di Dio. “Perché è dal di dentro, dal cuore degli uomini, che escono cattivi pensieri..., superbia”. Marco 7:21-22. “Perché tutto ciò che è nel mondo, la concupiscenza della carne, la concupiscenza degli occhi e la superbia della vita, non viene dal Padre, ma dal mondo”. 1 Giovanni 2:16. L'orgoglio non è di Dio!

Why do you boast? “For who regards you as superior? And what do you have that you did not receive? But if you did receive it, why do you boast?” 1Cor. 4:7. “For everyone who exalts himself shall be humbled, and he who humbles himself shall be exalted.” Luke 14:11. If we tell others to speak highly of themselves, we are only setting a net for their feet! “...unwilling to lift up his eyes to heaven…for everyone who exalts himself shall be humbled, but he who humbles himself shall be exalted.” Luke 18:14. We have often heard, “Stand tall and be proud!” Instead, we must learn to die to self.

Perché ti vanti? “Infatti, chi ti distingue dagli altri? E che cosa possiedi che tu non abbia ricevuto? E se l’hai ricevuto, perché ti vanti come se tu non l’avessi ricevuto?” 1 Corinzi 4:7. “Poiché chiunque si innalza sarà abbassato e chi si abbassa sarà innalzato”. Luca 14:11. Se diciamo agli altri di parlare bene di se stessi, stiamo solo mettendo una rete per i loro piedi! “... non osava neppure alzare gli occhi al cielo... perché chiunque s’innalza sarà abbassato, ma chi si abbassa sarà innalzato”. Luca 18:13-14. Abbiamo spesso sentito dire: “Alzati e sii orgoglioso!" Invece, dobbiamo imparare a morire a noi stessi.

Die to your “self.” “For you have died and your life is hidden with Christ in God.” Col. 3:3. “…and He died for all, that they who live should no longer live for themselves, but for Him who died and rose again on their behalf.” 2Cor. 5:15.

Muori a te stesso. “Poiché voi moriste e la vostra vita è nascosta con Cristo in Dio”. Colossesi 3:3. “... e che egli morì per tutti, affinché quelli che vivono non vivano più per se stessi, ma per colui che è morto e risuscitato per loro”. 2 Corinzi 5:15.

Let him deny himself. “But He turned and said to Peter, ‘Get behind Me, Satan! You are a stumbling block to Me; for you are not setting your mind on God’s interests, but man’s.’ Then Jesus said to His disciples, ‘If anyone wishes to come after Me, let him deny himself, and take up his cross, and follow Me. For whoever wishes to save his life shall lose it; but whoever loses his life for My sake shall find it.’ ” Matt. 16:23.

Lascialo rinunciare a se stesso. “Ma egli, voltatosi, disse a Pietro: «Vattene via da me, Satana! Tu mi sei di scandalo. Tu non hai il senso delle cose di Dio, ma delle cose degli uomini». Allora Gesù disse ai suoi discepoli: «Se uno vuol venire dietro a me, rinunci a se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vorrà salvare la sua vita, la perderà; ma chi avrà perduto la sua vita per causa mia, la troverà»”. Matteo 16:23-25.

Do you act as though it is your life when there is conflict in your home? Is your wife bothering you? Are your children standing in the way of your greatness, wrecking your pleasure?

Ti comporti come se fosse la tua vita quando c'è conflitto nella tua casa? La tua moglie ti sta disturbando? I tuoi figli ostacolano la tua grandezza, distruggendo il tuo piacere?

If you are a Christian, you were bought with a price. Your life is not your own. You are on this earth to serve God. Since God blessed you with a wife, you are commanded to love her. To love her, you must put her needs before your own. Have you been blessed with children? If so, then God says you are to train them. Are you training them in the ways of God? Are you training them to be Godly adults, or are you training them to follow the ways of the world? Do they see, by your example, that many other things are more important than God in your life – sports, reading the paper, movies, or work?

Se sei cristiano, sei stato comprato con un prezzo. La tua vita non è tua. Sei su questa terra per servire Dio. Poiché Dio ti ha benedetto con una moglie, ti è stato comandato di amarla. Per amarla, devi anteporre i suoi bisogni ai tuoi. Sei stato benedetto con dei bambini? Se è così, allora Dio dice che devi addestrarli. Li stai addestrando nelle vie di Dio? Li state addestrando ad essere adulti devoti, o li state addestrando a seguire le vie del mondo? Vedono, con il tuo esempio, che molte altre cose sono più importanti di Dio nella tua vita – sport, lettura del giornale, film o lavoro?

Paul was a good example of how we can put Christ first. “For me to live is Christ, and to die is gain.” Phil.1:21.

Paolo è stato un buon esempio di come possiamo mettere Cristo al primo posto. “Infatti per me il vivere è Cristo e il morire guadagno”. Filippesi 1:21.

As we humble ourselves, then God is free to exalt us. “Clothe yourselves with humility toward one another, for God is opposed to the proud, but gives grace to the humble. Humble yourselves, therefore, under the mighty hand of God, that He may exalt you at the proper time.” 1Pet. 5:5-6. “God is opposed to the proud, but gives grace to the humble...Humble yourselves in the presence of the Lord, and He will exalt you.” James 4:6, 11. “I can do all things through Christ who strengthens me.” Phil. 4:13. Exalt Christ and others above yourself.

Quando ci umiliamo, allora Dio è libero di esaltarci. “E tutti rivestitevi di umiltà gli uni verso gli altri, perché Dio resiste ai superbi ma dà grazia agli umili. Umiliatevi dunque sotto la potente mano di Dio, affinché egli vi innalzi a suo tempo”. 1 Pietro 5:5-6. “«Dio resiste ai superbi e dà grazia agli umili». Umiliatevi davanti al Signore, ed egli v’innalzerà”. Giacomo 4:6, 10. “Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica”. Filippesi 4:13. Esalta Cristo e gli altri sopra di te.

Jesus should be our example, always, in all things, in the way He walked on this earth. “Have this attitude (humility) in yourselves which was also in Christ Jesus, who, although He existed in the form of God, did not regard equality with God a thing to be grasped, but emptied Himself, taking the form of a bond-servant, and being made in the likeness of men. And being found in appearance as a man, He humbled Himself by becoming obedient to the point of death, even death on a cross. Therefore also God highly exalted Him and bestowed on Him the name which is above every name.” Phil 2:5-9.

Gesù dovrebbe essere il nostro esempio, sempre, in tutte le cose, nel modo in cui ha camminato su questa terra. “Abbiate in voi lo stesso sentimento (umiltà) che è stato anche in Cristo Gesù, il quale, pur essendo in forma di Dio, non considerò l’essere uguale a Dio qualcosa a cui aggrapparsi gelosamente, ma svuotò se stesso, prendendo forma di servo, divenendo simile agli uomini; trovato esteriormente come un uomo, umiliò se stesso, facendosi ubbidiente fino alla morte, e alla morte di croce. Perciò Dio lo ha sovranamente innalzato e gli ha dato il nome che è al di sopra di ogni nome”. Filippesi 2:5-9.

Daniel also. “...for from the first day that you set your heart on understanding this and on humbling yourself before your God, your words were heard.” Dan. 10:12.

Anche Daniele. “… dal primo giorno che ti mettesti in cuore di capire e di umiliarti davanti al tuo Dio, le tue parole sono state udite”. Daniele 10:12.

To Remove Pride

Per rimuovere l'orgoglio

“Take My yoke upon you, and learn from Me, for I am gentle and humble in heart.” Matt. 11:29. “But he who boasts, let him boast in the Lord. For not he who commends himself is approved, but whom the Lord commends.” 2Cor 10:17-18. “Let another praise you and not your own mouth; a stranger and not your own lips.” Prov. 27:2. Practice using the word “pleased” as a substitute for the word “proud.”

“Prendete su di voi il mio giogo e imparate da me, perché io sono mansueto e umile di cuore”. Matteo 11:29. “Ma chi si vanta, si vanti nel Signore. Perché non colui che si raccomanda da sé è approvato, ma colui che il Signore raccomanda”. 2 Corinzi 10:17-18. “Altri ti lodi, non la tua bocca; un estraneo, non le tue labbra”. Proverbi 27:2. Esercitati a usare la parola "soddisfatto" come sostituto della parola "orgoglioso".

And if you don’t humble yourself? “And He humbled you and let you be hungry.” Deut. 8:3. “ Woe to those who are wise in their own eyes and clever in their own eyes.” Is. 5:21. “Do you see a man wise in his own eyes? There is more hope for a fool than for him.” Prov. 26:12. “For anyone who thinks he is something when he is nothing, he deceives himself.” Gal. 6:3. “Surely God will not listen to vanity, neither will the Almighty regard it.” Job 35:13. “For all of us have become like one who is unclean, and all our righteous deeds are like a filthy garment; and all of us wither like a leaf and our iniquities, like the wind take us away.” Is. 64:6.

E se non ti umili? “Egli dunque ti ha umiliato, ti ha fatto provare la fame”. Deuteronomio 8:3. “Guai a quelli che si ritengono saggi e si credono intelligenti!” Isaia 5:21. “Hai mai visto un uomo che si crede saggio? C’è più da imparare da uno stolto che da lui”. Proverbi 26:12. “Infatti se uno pensa di essere qualcosa pur non essendo nulla, inganna se stesso”. Galati 6:3. “Certo, Dio non dà ascolto a lamenti vani; l’Onnipotente non ne fa caso”. Giobbe 35:13. “Tutti quanti siamo diventati come l’uomo impuro, tutta la nostra giustizia come un abito sporco; tutti quanti appassiamo come foglie e la nostra iniquità ci porta via come il vento”. Isaia 64:6.

“An arrogant man stirs up strife, but he who trusts in the Lord will prosper. He who trusts in his own heart is a fool, but he who walks wisely will be delivered.” Prov. 28:25-26. “And he said to them, ‘You are those who justify yourselves in the sight of men, but God knows your hearts; for that which is highly esteemed among men is detestable in the sight of God.’” Luke 16:15.

“Chi ha l’animo avido fa nascere contese, ma chi confida nel Signore sarà saziato. Chi confida nel proprio cuore è uno stolto, ma chi cammina da saggio scamperà”. Proverbi 28:25-26. “Ed egli disse loro: «Voi vi proclamate giusti davanti agli uomini, ma Dio conosce i vostri cuori; perché quello che è eccelso tra gli uomini è abominevole davanti a Dio»”. Luca 16:15.

Can you see anywhere in Scripture where God instructs us to build up our self-esteem? Or do you find anywhere in Scripture where God instructs us to teach our children to have self-esteem? Are we to pride ourselves in what we have done, or made, or accomplished? What will our flattering do to others, especially our children?

Riesci a vedere da qualche parte nella Scrittura dove Dio ci istruisce a costruire la nostra autostima? O trovi in qualche luogo della Scrittura dove Dio ci istruisce ad insegnare ai nostri figli ad avere autostima? Dobbiamo essere orgogliosi di ciò che abbiamo fatto, o compiuto? Cosa farà la nostra lusinga agli altri, specialmente ai nostri figli?

How Do We Begin to Change?

Come iniziamo a cambiare?

Confess your sins. “Therefore, confess your sins to one another, and pray for one another, so that you may be healed. The effective prayer of a righteous man can accomplish much.” James 5:16. Pray for an opportunity to talk to your wife so you can ask for forgiveness for your anger. Don’t ramble on and on justifying yourself or blaming her for your anger. Just tell her honestly that God has convicted you of being angry and argumentative. Tell her that with the Lord’s help you can change. When you see your children, ask for forgiveness, and explain to them how God is going to help you to change. Each time you blow up, confess to those who have been hurt by your anger. Continue to ask for forgiveness.

Confessa i tuoi peccati. “Confessate dunque i vostri peccati gli uni agli altri, pregate gli uni per gli altri affinché siate guariti; la preghiera del giusto ha una grande efficacia”. Giacomo 5:16. Prega per avere l'opportunità di parlare con tua moglie in modo da poter chiedere perdono per la tua rabbia. Non continuare a divagare giustificandoti o incolpandola per la tua rabbia. Basta dirle onestamente che Dio ti ha convinto di essere arrabbiato e polemico. Dille che con l'aiuto del Signore puoi cambiare. Quando vedi i tuoi figli, chiedete perdono e spiegate loro come Dio ti aiuterà a cambiare. Ogni volta che esplodi, confessate a coloro che sei stati feriti dalla tua rabbia. Continua a chiedere perdono.

Stumbles. This verse separates the men from the boys, or, actually, the righteous from the wicked. Which one will you prove to be? “For a righteous man falls seven times, and rises again, but the wicked stumble in time of calamity.” Prov. 24:16. You will stumble even after you have humbled yourself and confessed your past failures. “Therefore let him who thinks he stands take heed lest he fall.” 1Cor. 10:12. The only way to be victorious is to continue to get up again and confess over and over again. Each confession will bring about more humility, and, therefore, more grace will abound. This will lead to victory over this area of sin in your life. “God is opposed to the proud, but gives grace to the humble. Humble yourselves, therefore, under the mighty hand of God, that He may exalt you at the proper time.” 1Pet. 5:5-6.

Travolti. Questo verso separa gli uomini dai ragazzi, o, in realtà, i giusti dai malvagi. Quale dimostrerai di essere? “Perché il giusto cade sette volte e si rialza, ma gli empi sono travolti dalla sventura”. Proverbi 24:16. Travolgerai anche dopo che ti sarai umiliato e avrai confessato i tuoi fallimenti passati. “Perciò, chi pensa di stare in piedi guardi di non cadere”. 1 Corinzi 10:12. L'unico modo per essere vittoriosi è continuare ad alzarsi di nuovo e confessarsi più e più volte. Ogni confessione porterà più umiltà e, quindi, più grazia abbonderà. Questo porterà alla vittoria su quest' area di peccato nella tua vita. “Dio resiste ai superbi ma dà grazia agli umili. Umiliatevi dunque sotto la potente mano di Dio, affinché egli vi innalzi a suo tempo”. 1 Pietro 5:5-6.

First be reconciled. If you don’t feel “led” to get things right with your wife and children, don’t go back into church. “If therefore you are presenting your offering at the altar, and there remember that your brother has something against you, leave your offering there before the altar, and go your way; first be reconciled to your brother, and then come and present your offering.” Matt. 5:23-24. Be sure you are humble. Are you too proud to admit that you are an angry man? Remember, “God is opposed to the proud, but gives grace to the humble. Humble yourselves, therefore, under the mighty hand of God, that He may exalt you at the proper time.” 1Pet. 5:5-6.

Prima riconciliateti. Se non ti senti "portato" a sistemare le cose con tua moglie e i tuoi figli, non tornare in chiesa. “Se dunque tu stai per offrire la tua offerta sull’altare e lì ti ricordi che tuo fratello ha qualcosa contro di te, lascia lì la tua offerta davanti all’altare e va’ prima a riconciliarti con tuo fratello; poi vieni a offrire la tua offerta”. Matteo 5:23-24. Assicurati di essere umili. Sei troppo orgoglioso per ammettere di essere un uomo arrabbiato? Ricorda: “Dio resiste ai superbi ma dà grazia agli umili. Umiliatevi dunque sotto la potente mano di Dio, affinché egli vi innalzi a suo tempo”. 1 Pietro 5:5-6.

Personal commitment: To put away my angry ways. “Based on what I have learned from God’s Word, I commit to refuse the excusing of my anger or blaming others for it. I commit to daily renewing my mind and being a doer of the Word by putting away my angry ways.”

Compromesso personale: mettere da parte i miei modi arrabbiati. “Sulla base di ciò che ho imparato dalla Parola di Dio, mi impegno a rifiutare di scusare la mia rabbia o incolpare gli altri per essa. Mi impegno a rinnovare quotidianamente la mia mente e ad essere un operatore della Parola mettendo da parte i miei modi arrabbiati".

Journal Form

Per favore, inizia un DIARIO con il SIGNORE, in mente quello che stai imparando ogni giorno per i prossimi 30 giorni per "Restaurare il tuo matrimonio".

Più si riversa il cuore in questi moduli, più Dio e noi possiamo aiutarti. Questi moduli aiuteranno anche te e il tuo ePartner per la responsabilità. CLICCA QUI